Home Prossimi Eventi Rito di Passaggio
evento the magic

Rito di Passaggio

Il testo del Bardo Thosgrol viene recitato dai monaci tibetani al capezzale del caro estinto per accompagnarlo nel suo viaggio che prosegue nelle dimensioni più sottili ed aiutarlo nel momento del trapasso. Lo scopo è tranquillizzare l’anima che sta per affrontare questo viaggio nell’aldilà e fornirgli istruzioni pratiche per attraversare il bardo e andare incontro alla “Chiara Luce”. Il libro infatti spiega che è possibile “sfruttare” questo momento di transizione per dissolversi definitivamente nella Luce e uscire dal ciclo infinito di reincarnazione.

Quando si muore, l’anima lascia il corpo e gradualmente la coscienza si ritira dal corpo fisico; in questo lasso di tempo si passa attraverso il bardo.

Il bardo è lo stato della mente dopo la morte, è lo stadio intermedio, quando la coscienza viene separata dal corpo. Il bardo rappresenta lo stato tra la vita passata e quella futura. Nel bardo, la mente acquisisce un corpo mentale simile a quello del sogno ed ha il potere di raggiungere qualsiasi luogo, in qualsiasi momento senza alcun ostacolo. La durata dello stato del bardo è di 49 giorni, ma in qualsiasi momento la coscienza può assumere una nuova vita, in uno dei sei reami descritti nel Buddismo. Una volta lasciato il corpo, l’anima entra in questa dimensione sottile nella quale si incontrano angeli e demoni, ma che in realtà sono solo proiezioni mentali. Infatti, tutti gli aspetti irrisolti in questa vita non si dissolvono al momento della morte e diventano i demoni che incontriamo nell’aldilà, che appunto rappresentano solo le proiezioni dei nostri demoni interiori. Questo dipende dal karma delle vite passate e soprattutto da quello della vita che si è appena conclusa sia per la non accettazione della propria morte, sia per l’attaccamento a se stessi, alla famiglia, agli amici, ai propri averi. Nel viaggio descritto nel bardo ogni tappa sarà una prova che determinerà come sarà la prossima vita.

Lo scopo del Rito di Passaggio è di stabilire, attraverso un rituale sacro di lettura, un “contatto” con il morente o con il defunto per poterlo assistere in questo delicato e importante Transito durante il quale aiutarlo a rimanere consapevole senza provare nè repulsione nè senza attrazione per le proiezioni mentali durante il viaggio. Se in questa fase si riesce a rimanere consapevoli, secondo la tradizione del buddismo tibetano, vi è la possibilità di liberarsi dal ciclo ininterrotto di vita, morte e reincarnazione, dissolvendosi nella cosiddetta “Chiara Luce”. Se l’anima non vorrà o non riuscirà a ritornare alla Fonte, il bardo aiuterà ad ottenere una buona reincarnazione, permettendo di scegliere la famiglia e le condizioni ideali per continuare il suo percorso di evoluzione come essere umano.

Ho gioia nel citare una frase, che il figlio di mia cugina, che ha lasciato il corpo quest’anno dopo una lunga malattia, ha recitato andando in sogno ad alcuni parenti/ amici dopo qualche mese dalla sua scomparsa: “IO LA VITA L’HO CASTIGATA VIVENDOLA” . Dopo una ricerca i parenti hanno scoperto che questa frase appartiene a Vincenzo Cardarelli, poeta del 1900

La vita io l’ho castigata vivendola.

Fin dove il cuore mi resse
arditamente mi spinsi.
Ora la mia giornata non è più
che uno sterile avvicendarsi
di rovinose abitudini
e vorrei evadere dal nero cerchio.
Quando all’alba mi riduco,
un estro mi piglia, una smania
di non dormire.
E sogno partenze assurde,
liberazioni impossibili.
Oimè. Tutto il mio chiuso
e cocente rimorso
altro sfogo non ha
fuor che il sonno, se viene.
Invano, invano lotto
per possedere i giorni
che mi travolgono rumorosi.
Io annego nel tempo.

Vincenzo Cardarelli

Quando il morente è nel transito, tutto appare appare chiaro: la vita appena trascorsa è solo come se fosse stato vero ma il realtà tutto è CHITTA MAYA, inganno della coscienza, come dicono i buddhisti.

Il rituale avverrà via Skype in un giorno e ad un un’ ora da concordare e avrà una durata di circa 30 minuti. In fase di conferma prenotazione verrà indicato il materiale necessario.

NOTA IMPORTANTE : Lo yoga sciamanico, nelle sue più svariate diramazioni, è utilizzano nella relazione di aiuto a scopi non terapeutici ma spirituali e di crescita. Tutti i percorsi proposti sono rivolti a persone che vogliono intraprendere un percorso di conoscenza di sé e di crescita interiore e non si sostituiscono al lavoro di medici e psicoterapeuti.

Per informazioni e prenotazioni utilizza il form sotto.

Per confermare la prenotazione effettua il pagamento del contributo cliccando sul pulsante qui sotto(NON E’ NECESSARIO AVERE UN CONTO PAYPAL).

pulsante pagamento online
Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Leggi la nostra Privacy Policy

Data

02 Gen 2022 - 31 Dic 2022
Ongoing...

Ora

17:00 - 19:00

Costo

15.00€

Luogo

Su Skype
Daniela Leone

Organizzatore

Daniela Leone
Email
info@iltempiodellanima.it

Daniela Leone